• Oasi Basciana
    Un’ Oasi di pace e
    BENESSERE



  • Per grandi
    piccini e
    piccoli pet



  • Vi attendiamo
    in tutte le stagioni dell’ anno
    tra cultura
    sport
    relax
    tradizione ed
    ottima cucina



  • Vista mozzafiato
    su Nebrodi ed Etna,
    laddóve il cibo e la spontaneità
    la fanno da padrone

Copyright 2018 - Oasi Basciana Tel. +39 0935.640275 - Cell. +39 320.9011669 - agriturismooasibasciana@gmail.com - P.Iva 01246030868 - Design Mama Design

“ ὄ sὄprissatὄ” ( Il salame)

Il salame è fatto con le parti rosse, più compatte del maiale che vengono tagliate a mano a piccoli pezzi e ai quali viene aggiunta una percentuale di lardo, sale e pepe, quest ultimi necessari ed importantissimi per una ottima stagionatura. L’impasto ottenuto verrà infine messo dentro le budella più grandi del maiale. Determinante è anche il luogo della stagionatura, che deve essere fresco ma non troppo ventilato.

“ a cuὄscia” ( Il prosciutto – la coscia intera)

La coscia del maiale viene estratta per intero, dopo di che la carne viene salata, pepata e messa sotto i pesi per circa 40 giorni, indi salarla e ripetere la salatura ogni sei-sette giorni per circa un mese. Dopo ciò, lavarla e ricoprirla

“ a soὄsizza (la salsiccia)

La salsiccia ,è fatta con le parti residualidi carne del maiale, che vengono tagliate a piccoli pezzi o meglio tritate e poi condite con sale e pepe, infine l’impasto verrà messo dentro le budella.

“ ὄ gὄtaὄ” ( Il guanciale, ovvero la parte del maiale che va dalla mascella inferiore all’inizio della spalla)

Il guanciale, viene estratto interamente, steso, salato e pepato; poi il pezzo di carne viene ripiegato e cucito ( con ago e spago) sui tre lembi esterni; infine il pezzo di carne viene messo sotto dei pesi, per circa una settimana, al fine di farne uscire tutti i residui di sangue e per poi essere appeso fino a completa stagionatura.

“ a ventresca” (la pancetta)

La pancetta o ventresca, estratta con cotenna dalla parte del ventre del maiale, viene stesa, slata, pepata ed infine arrtolata su se stessa, legata strettamente e appesa fino a completa stagionatura.

“I fritὄlete” (frittole di lardo)

Vengono fuori, da una parte dei pezzi di lardo che non si sciolgono durante la bollitura. Quella sciolta diventa sugna.

“ ὄ budeὄ rriganà” ( Il budello essiccato con sale ed origano)

“ ὄ sangὄnaὄ” (Il sanguinaccio)

Il sangue fresco del maiale, mantecato con latte, zucchero, cannella, mandorle tostate tritate ed infine cospargere del cacao.

“ a gelatina” (la gelatina di maiale)

La gelatina di maiale viene fatta con le parti più povere del maiale, testa, muso, orecchie, piedi e coda, tenute in acqua e sale per alcuni giorni; poi vengono fatti bollire fino a cottura ed infine si aggiunge un po’ di aceto. Infine versando in scodelle il contenuto col brodo, una volta raffreddato formerà una vera gelatina.

Cerca

f t g

Partners

Info

Agriturismo a conduzione familiare, a Nicosia/Nissoria, nel cuore della Sicilia. Un’ Oasi di pace e BENESSERE, per grandi, piccini e piccoli pet, vi attende in tutte le stagioni dell’ anno tra cultura, sport, relax, tradizione ed ottima cucina.
0935.640275
Ctr. Basciana, Nicosia, En 94014, 94010 Nissoria EN

Mappa